“Anelito, alla scoperta dei desideri”

By | 7 aprile 2016

Cover Anelito“Anelito, alla scoperta dei desideri” è un affascinante viaggio alla scoperta di se stessi, dell’amore e della libertà: una bellissima storia di vita, un viaggio compiuto insieme alla persona amata che diventa metafora di crescita e di cambiamento felice irreversibile, in cui trova spazio ed espansione la realizzazione dei propri desideri più profondi.
Alchimia, esperienze sciamaniche, sogni catartici, esplosioni di gioia selvaggia… una volta assaporata la felicità totale, non si può più tornare indietro!

Anelito è una storia di vita che diviene romanzo, per la passione e l’intensità con cui è vissuta e la profondità dei temi e delle emozioni che toccano l’animo di Lorenzo. Dal momento catalizzante della cerimonia di matrimonio, celebrata con un rituale personale, niente sarà più uguale a prima.

Il viaggio che ne segue, lungo tutta l’Australia, diverrà un vero e proprio percorso interiore, costituendo la base per un grande cambiamento. Lungo il viaggio Lorenzo ripercorre fasi e scelte di vita, mettendo a confronto esperienze spirituali, aspirazioni lavorative, relazioni, filosofie e culture. La sensazione necessaria per chiedersi chi è veramente e chi vuole diventare aumenta sempre di più in lui e scoprire i suoi nuovi desideri diviene lo scopo stesso di quel viaggio e della sua esistenza.

Anelito è un viaggio dell’anima, quando le certezze che prima avevamo cercano posto altrove, per crearsi uno spazio nuovo. Seguire l’intuizione di un rinnovamento per comprendere lungo il percorso chi vogliamo essere. Percepire cosa desideriamo, come ascoltare di tanto in tanto un suono e riconoscerlo familiare. Fermarsi nel quotidiano, per ristabilire un contatto con noi stessi e dirigere la vita verso quell’indicazione interiore, la nostra gioia.

Un estratto del romanzo:

“La luna si era accesa nel cielo. La fila delle piccole luci dei finestrini del convoglio, formavano come una catena di stelle nell’oscurità che avanzava. Una cometa destinata ad inabissarsi nel buio. Guardai la luna, era come un faro che mi indicava la via, come una protezione per le paure, un consigliere per i dubbi, un riparo per il dolore. Sembrava dirmi di avere coraggio e fiducia, poi avrei capito ciò che adesso ignoravo.

Chiusi gli occhi e inspirai profondamente. Sentii qualcosa di nuovo in me, quasi un desiderio a conoscere ciò a cui non avevo mai pensato, come una voglia ad andare per terre sconosciute.

Presi a respirare a pieni polmoni, inspiravo aria nuova e cacciavo via dalla bocca quella vecchia. Dentro me ora c’erano fiducia e forza, la voglia di andare, di lasciarmi trasportare. Staccai le mani dai supporti e chiudendole a pugno, le portai al petto. Il cuore mi batteva forte. L’incedere pesante del treno  adesso mi caricava. Chiusi gli occhi, il mio volto assunse un’aria dove grinta e serenità si erano fuse insieme. Inspirai profondamente, racchiudendo tutto quel lungo viaggio, fatto di tante emozioni. Gli zigomi e le sopracciglia si strinsero sugli occhi chiusi. Le labbra si aprirono mostrando i denti digrignati. Portai tutto il corpo sulle gambe flettendo le ginocchia. Un attimo dopo, dalla mia gola cominciò a provenire un suono, sempre più forte e profondo. I denti serrati cominciarono ad aprirsi, come se a dilatarli ci fossero due mani tenaci e decise, spalancando la mia bocca. L’urlo che uscì, fece scattare come una molla le mie ginocchia, spingendomi fuori dal treno. Le mie braccia si aprirono di colpo. Le mie ali cominciarono a sbattere, a sostenermi nel vuoto.

Un attimo dopo il convoglio precipitò, inghiottito dal nulla senza tempo.

Ansimante, stremato da un’immane fatica, sentivo solo il mio respiro, l’aria che entrava e usciva dalla mia bocca, dai miei polmoni, dentro me.

Ero vivo e volavo, recuperando le forze, verso la luce bianca della luna…”.

 “Anelito” è un raccordo tra una vita ed un’altra, tra amori e passioni andate -e le nuove che incalzano- che chiedono strada, che si vogliono mostrare. Il romanzo, storia di vita vissuta quindi, traccia la storia che si dipana attraverso un viaggio in Australia, durante il quale le sorprese sono talmente grandi ed importanti che riescono a dare uno sguardo d’insieme per trovare la forza, quell’Anelito in grado di spingersi al di là di tutto quello che fino a quel momento è rimasto latente nell’animo.

“Anelito, alla scoperta dei desideri” di Lorenzo Sbrinci, Enjoy edizioni

www.cascatediluce.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 × 7 =


*