Consigli su come scrivere un Curriculum efficace

By | 29 dicembre 2016

curriculum-vitae_321000935La creazione di un buon curriculum prevede diversi passaggi, che, nel loro insieme, assumono un’importanza fondamentale per far sì che chi lo legge resti favorevolmente impressionato da come il lavoro di presentazione delle tue competenze è stato impostato.

L’efficacia di un buon curriculum si misura attraverso l’analisi di tutti quegli elementi indispensabili che dovrebbero apparire all’interno della presentazione che noi facciamo di noi stessi.

Prima di tutto, un curriculum a cinque stelle deve essere corretto grammaticalmente, chiaro e porre in rilievo il meglio di noi stessi.  In questo modo saremo in grado di proporre al nostro interlocutore una buona immagine fin da subito. Il curriculum deve essere ben organizzato e messo a fuoco punto per punto

In altre parole è necessario includere solo quelle occupazioni che abbiamo svolto precedentemente e che possano trovare una rispondenza nel nuovo lavoro per cui ci candidiamo.

Nel processo di strutturazione del tuo curriculum assicurati che sia fluido nella lettura e facilmente consultabile.

Il tuo curriculum deve essere anche specifico per le rispettive attività per le quali ti proponi e dovrebbe parlare per te, comunicare il motivo per cui tu sei il candidato giusto per quel dato lavoro. Il tuo curriculum ti rappresenta, crea una diretta impressione di te.

Con questi punti ben saldi nella mente potrai scrivere un curriculum veramente ben fatto e che certamente darà una buona impressione.

Il linguaggio corretto è indispensabile. Tutti lo utilizziamo costantemente nella vita di tutti i giorni, ma la grammatica, l’ortografia e lo stile di scrittura sono tutta un’altra cosa.

Tu non puoi certo scrivere come parli. Ne risulterebbe un gran caos e la tua presentazione perderebbe di quell’efficacia necessaria affinchè chi legge abbia una buona impressione di te.

Possiamo avvantaggiarci nella stesura del curriculum con il supporto delle nuove tecnologie informatiche che correggono per noi. Troppo spesso, però, queste correzioni lasciano molto a desiderare.

In altre parole, è sempre lo scrittore che deve garantire che quanto ha scritto è ben scritto. Eventuali errori di ortografia o palesi strafalcioni grammaticali possono apparire quasi senza che tu te ne accorga e quindi devi fare molta attenzione e rileggere spesso ciò che scrivi.

Ecco perché è così importante che tu faccia anche delle revisioni del tuo curriculum. La prima revisione dovrebbe controllare la corretta grammatica e l’ortografia. Molti dirigenti ritengono che errori di battitura ed errori di sintassi sono le sviste più comuni tra gli autori di curriculum.

Un buon modo di scrivere un curriculum è anche quello di farlo rileggere a qualcuno che potrà aiutarti a rilevare i punti deboli ed eventualmente anche gli errori di battitura e quelli grammaticali.

Puoi anche affidarti a degli specialisti della scrittura, qualcuno che prepari per te un curriculum efficace e che faccia colpo, ben impostato, impaginato correttamente in modo che chi lo legge abbia subito un’impressione favorevole e la tua immagine professionale ne guadagni.

Questi specialisti sapranno visualizzare con occhio professionale il tuo curriculum e darti un giudizio oggettivo. Noteranno gli errori, sia di grammatica che di forma.

La chiarezza e la concisione sono importanti quando si stende un curriculum. Le parole inutili vanno evitate ed è necessario impostare uno stile di scrittura scorrevole, che possa leggersi facilmente evitando quindi i tecnicismi e le parole troppo roboanti.

I curriculum concisi e brevi sono da preferire rispetto a quelli lunghi e dettagliati. La semplicità e la brevità danno la possibilità di mettere a fuoco le cose essenziali e che contano maggiormente.

Quando si scrive un curriculum si deve cercare di stare concentrati su ciò che si sta scrivendo. Ricordate di legare tutte le frasi in modo consequenziale e con un ordine logico evitando di passare da un anno all’altro senza criterio.

Comincia illustrando i primi anni della tua attività lavorativa e poi segui un ordine preciso.

E’ importante far capire all’interlocutore che tu sei la persona giusta che stanno cercando e che meriti di essere convocato per un colloquio di persona. Per poter spingere il lettore a farlo, devi cercare di mostrare un’impressione di sicurezza e che sei pronto a lavorare sodo e con impegno se otterrai quel posto di lavoro.

Non includere degli extra nel tuo curriculum, soprattutto se questi non hanno nulla a che fare con le competenze e i talenti che i futuri datori di lavoro stanno ricercando.

Metti in evidenza le esperienze che veramente contano e ciò che ha avuto peso ed importanza ai fini della professione. L’incontro con persone o Tutor che ti hanno fatto crescere, particolari corsi di studio o Master, esperienze in Stage o di ricerca, ecc.

Specifica che sei disponibile e aperto alle nuove esperienze e alla formazione, che sei pronto ad apprendere ed imparare nuove tecniche e procedure di lavoro. Questo darà un’ottima impressione a coloro che dovranno effettuare la selezione dei candidati per quel determinato posto di lavoro.

Se sei appena diplomato o hai da poco preso la Laurea certamente non avrai un nutrito curriculum ed esperienze di lavoro pregresse.  Quindi cerca di far leva sulla tua determinazione ad imparare e apprendere, dando la tua piena disponibilità a trasferte e viaggi di formazione. Ricorda che un datore di lavoro preferisce sempre un dipendente determinato e che non gli dà problemi, rispetto ad uno che più difficoltoso ed incerto.

Seguendo i suggerimenti che ti ho dato, certamente potrai realizzare un curriculum a cinque stelle che richiami l’attenzione di chi lo dovrà leggere. Mantenere l’interesse di coloro che devono esaminare il tuo curriculum è di vitale importanza, dal momento che queste sono le persone che ti contatteranno per un possibile colloquio.

In bocca al lupo!

Se non sai come scrivere un Curriculum professionale ed efficace chiama lo 0532 869696 o il 335 6158695 o contattaci compilando il Modulo Contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
9 × 9 =


*