Cosa è un Curriculum Riassuntivo e come si scrive?

By | 11 marzo 2015

romanzi_famosiUn curriculum riassuntivo può essere identificato come uno strumento di vendita che delinea quelle che sono le tue abilità e le tue esperienze, in modo che un datore di lavoro con un semplice sguardo può determinare come tu potresti contribuire ottenendo un posto di lavoro nella sua azienda.

Tu potresti anche avere tutti i requisiti per occupare una determinata posizione all’interno di un azienda o società, ma il tuo curriculum può essere la causa del tuo fallimento se il datore di lavoro non capisce subito attraverso quello che legge, che tu sei la persona adatta per quella determinata mansione, e considera che nei primi 30 secondi la lettura delle informazioni sarà determinante per stabilire se archiviare il tuo documento, cestinarlo, oppure contattarti immediatamente e fissare un appuntamento per un colloquio di lavoro.

Un curriculum efficace si concentra in maniera specifica sul tipo di lavoro che dovresti svolgere e sui requisiti che tu hai in relazione con quel tipo di lavoro.

Molti pensano che compilare un proprio curriculum significhi descrivere “La loro vita” all’interno di una pagina, ma le cose non stanno così, come potrebbe essere possibile descrivere la propria vita in una pagina? Questi documenti sono molto più specifici ed includono solo informazioni attinenti al tuo lavoro ed ai tuoi requisiti che ti renderebbero adatto ad una particolare mansione.

Ovviamente più passa il tempo più ti accorgerai di crescere personalmente e professionalmente. Ci saranno nuove opportunità, nuove esperienze, e ciò significa che le informazioni preparate ieri per il tuo curriculum non saranno più adatte oggi, e meno ancora domani, perché scrivere un proprio curriculum è un processo che dura praticamente tutta la vita. Dovrai quindi riscrivere il tuo curriculum diverse volte o crearne nuove versioni col passare del tempo.

Come puoi sapere se le tue esperienze passate, presenti e future saranno attinenti ed eventuali datori di lavoro? Non puoi saperlo, ma devi valutarlo man mano che ti si presentano le occasioni, in quanto tutto “Dipende” da chi ti troverai di fronte e da ciò che questa persona si aspetterà da te. Solo tu puoi determinare cosa scrivere, ma seguendo delle strategie precise sarai aiutato a ragionare in modo da trovare le risposte giuste alle domande.

Ad ogni modo, oggi un curriculum viene “Visto” da molti come il più importante mezzo per assicurarsi un lavoro, mentre altri lo considerano solamente un fastidio. In entrambi i casi ciò non è   corretto perché il curriculum non altro che un introduzione professionale e una linea di contatto che può incoraggiare un colloquio e un offerta di lavoro, essendo per così dire il primo passo in relazione ad un contatto diretto con il datore di lavoro. Può definire quelle che sono le prime impressioni riguardo le abilità di un eventuale candidato, aggiungendo un valore a quella persona.

Se è scritto bene, queste prime impressioni posso avere un effetto positivo, creando un effetto “Adattamento” per il quale un candidato può essere preso in considerazione anche se non soddisfa alcuni requisiti, e inaspettatamente scavalcare la classifica, aggiudicandosi il posto di lavoro per il quale “Sulla carta” qualche altra persona sarebbe stata più idonea.

Compilare in maniera efficace un curriculum significa creare un potente strumento di marketing, considerando tra l’altro che per 1 solo posto di lavoro possono essere presi in considerazione ed esaminati dai 100 ai 1000 curriculum di persone diverse.

Se il contenuto scritto non è efficace, non riuscirà a prevalere sugli altri 100 o 1000 documenti “Concorrenti”, mentre se riesce a spingere il datore di lavoro a contattarti e fissare un appuntamento significa che ha raggiunto il suo obiettivo. E’ un po’ come nel marketing, dove la tua lettera o pagina di vendita deve “Prevalere” rispetto a 100-1000 altre pagine dei tuoi concorrenti, e spingere il consumatore ad acquistare da te il prodotto piuttosto che da qualcun altro.

In questo caso, il “Consumatore” è il datore di lavoro, e il “prodotto” sei tu! Ovviamente un curriculum efficace non è un “Trovalavoro” (o meglio potrebbe capitare ma sono situazioni rare), ma sicuramente può assicurarti delle migliori possibilità di essere preso in considerazione per un determinato posto di lavoro, piuttosto che essere “Archiviato” o addirittura cestinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
6 × 12 =


*