Premio Bancarella 2013 – Ti prego lasciati odiare (Romanzo)

By | 1 agosto 2015

Anna-PremoliIn questo post, presentiamo l’esperienza di una autrice Streetlib che dall’esperienza di self publishing è passata alla pubblicazione del suo primo romanzo con una casa editrice tradizionale la New Compton.

Leggiamo alcuni passi dell’intervista apparsa sul sito di Sreetlib di Giovanna Russo all’autrice Anna Premoli, fenomeno editoriale del 2013 e vincitrice del premio Bancarella e titolo opzionato da una nota casa cinematografica per la realizzazione di un film: “Leggendo l’intervista ad Anna, salterà subito all’occhio un’esperienza diversa con l’auto-promozione; l’esperienza di tutti gli autori autopubblicati quando ancora il self publishing era un fenomeno “acerbo” e in via di definizione, come pure lo era lo stesso ruolo di editore di se stesso. Una testimonianza molto istruttiva, soprattutto se messa a confronto con quella delle “colleghe” intervistate precedentemente. Quindi tutta da leggere! Ed ecco alcuni dati su Anna Premoli che dopo la fortunata esperienza di self publishing alla quale è seguito un contatto con una casa editrice tradizionale che le ha proposto un contratto editoriale e la presenza del suo libro nei circuiti delle librerie di tutta Italia, ha visto balzare il suo romanzo ai primi posti dei libri in carta stampata. 

Nata nel 1980 in Croazia,  Anna vive a Milano dove si è laureata alla Bocconi. Ha lavorato alla J.P. Morgan e, dal 2004, al Private Banking di una banca privata. La scrittura è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. 

Ti prego lasciati odiare (inizialmente autopubblicato via StreetLib) è stato il libro fenomeno del 2013. Per mesi ai primi posti nella classifica, con i diritti cinematografici opzionati dalla Colorado Film, ha vinto il “Premio Bancarella” ed è stato tradotto in diversi Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato anche Come inciampare nel principe azzurro (inizialmente autopubblicato via StreetLib), Finché amore non ci separi e Tutti i difetti che amo di te.

Ed ecco la Sinossi del libro di Anna Premoli come appare negli Store online:

IN ESCLUSIVA LE PRIME PAGINE DEL NUOVO ROMANZO PREMIO BANCARELLA 2013 Se è un caso editoriale ci sarà un perché Il romanzo che tutti ameranno Divertente e romantico come Notting Hill Scelto dai lettori grazie al passaparola «Io e te siamo un errore», gli ripeto ancora, ma lui non si scompone. «E allora facciamo questo errore, al resto penseremo dopo», mi dice. E se quell’odio nascondesse amore? E se Lei provasse qualcosa per quell’arrogante e detestabile collega? E se dietro quel fare presuntuoso di Lui ci fosse altro? Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due team nella stessa banca d’affari londinese, tra di loro è da sempre scontro aperto e dichiarato. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: gestire i capitali di un nobile e facoltoso cliente. E così si ritrovano a dover passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l’orario d’ufficio. Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di Londra e le sue “frequentazioni” non passano mai inosservate: basta un’innocente serata trascorsa in un ristorante, per farli finire sulla pagina gossip di un noto quotidiano inglese. Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con la collega hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca con il facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! Ben presto però, quello che per Jennifer sembrava uno scherzo, si rivela più complicato del previsto e un bacio, che dovrebbe far parte della messa in scena, scatena brividi e reazioni del tutto inattesi… «Il primo vero caso italiano di self-publishing fortunato.» Mario Baudino, La Stampa «Un romanzo rosa pieno di ironia ambientato nella Londra degli affari.» la Repubblica «Un romanzo che è, a tutti gli effetti, un detentore di primati. (…) Primo esempio di chicklit ispirato a consolidati successi della tradizione rosa classica; primo a offrire anche suggestioni al mondo contemporaneo. Capace insomma di restituire e di donare ai lettori moderni le tensioni e i palpiti di un remoto odi et amo.» Mia Peluso, Tuttolibri La Stampa «Il romanzo si muove senza incertezze né sussulti lungo i binari prevedibili della favola.» Severino Colombo, Corriere della Sera «Il romanzo di Anna Premoli (best seller in ebook) conferma una certezza: mai sottovalutare l’odio professionale.» Corriere della Sera «Di certo è già un caso. Il genere è luxury romance, tra finanza e castelli di famiglia.» Panorama «La storia di repulsione e amore tra Jennifer e Ian (…) scatena buonumore, sentimento, ottimismo. Funziona insomma.» Leonardo Jattarelli, Il Messaggero «Primo caso di self-publishing digitale che elegge l’autrice a nuova voce della narrativa italiana.» Panorama.it «Un romanzo scanzonato su amori (im)possibili e sfide sul lavoro.» Tu Style Anna Premoli Nata nel 1980 in Croazia, nel 1987 si è trasferita a Milano, dove si è laureata in Economia dei mercati finanziari, presso la Bocconi. Ha lavorato alla J.P.Morgan e, dal 2004, al Private Banking di una banca privata, dove si occupa di consulenza finanziaria e ottimizzazione fiscale. La matematica è sempre stata il suo forte, la scrittura invece è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. Ti prego lasciati odiare è stato pubblicato in ebook nell’estate 2012, ed è subito salito ai primi posti nella classifica dei libri più scaricati. Questa è la sua versione cartacea.

Per acquistare il libro in versione ebook seguite il banner sotto riprodotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 − 23 =


*