Professione copywriter, ecco come scrivere per il web

By | 23 agosto 2015

diventare-scrittoreLa professione di copywriter è una delle più diffuse nel web, soprattutto ora che la maggior parte delle informazioni sono veicolate in modo digitale.

Il contributo del copywriter è molto richiesto, specialmente dagli uffici stampa delle grandi aziende che hanno una significativa presenza sulla rete e che ambiscono ad un bacino d‘utenza che vada oltre ai ristretti confini territoriali in cui opera ciascuna realtà commerciale.

Quella del copywriter è una professione diffusa e richiesta ma sono pochi coloro che sanno davvero fare bene il proprio mestiere.

In passato sono proliferati copywriter che scrivevano articoli di basso profilo per committenti che poi li rivendevano in pacchetti divisi per argomenti o categorie. Ma il risultato è stato quello di riempire il web di contenuti di scarso valore e di informazioni che in realtà non servivano a nessuno.

L’informazione di qualità invece, è qualcosa che manca sulla rete ed è difficile trovare piattaforme o siti che al loro interno presentano contenuti ad alto valore informativo. Gli esempi si contano veramente sulle dita di una mano.

Il copywriter può scegliere di collaborare con una o l’altra realtà ben sapendo che se sceglierà la quantità a scapito della qualità, non sarà mai al servizio della vera informazione, un’informazione che possa realmente essere di supporto agli utenti che cercano con avidità contenuti unici ed esclusivi.

A prescindere dalla scelta del copywriter di orientarsi in una direzione o nell’altra, il professionista che desidera scrivere per il web deve tenere presenti alcune semplici regole che possono essere applicate a tutti gli articoli, alle recensioni e ai comunicati stampa che scrive per i suoi clienti.

Per facilità didattica, le elenco brevemente, cercando di dare un po’ di spazio a ciascuna di esse:

  • Indiscussa capacità di scrivere correttamente nella lingua italiana e cultura vasta o specialistica in nicchie determinate. Questo implica che il copywriter professionale non può assolutamente permettersi di zoppicare nella sintassi e nella grammatica italiana. I verbi e la loro declinazione devono essere sempre corretti. Gli aggettivi, soprattutto quelli qualificativi, devono essere pertinenti, gli accenti e la punteggiatura non possono essere messi a caso. Per quello che riguarda la cultura, qui il copywriter ha una vasta scelta di opzioni. Può specializzarsi in un argomento specifico (nicchia) e quindi scrivere solo recensioni in quell’ambito specifico o può coltivare molteplici passioni (ad esempio le attività sportive e agonistiche, la cronaca nera, l’editoria digitale e tradizionale, ecc.). E’ chiaro che la scelta può essere premiante o penalizzante a seconda dell’argomento trattato. Queste sono solo alcune delle regole base dalle quali un vero copywriter non può prescindere.
  • Capacità di entrare in empatia con il lettore. E’ importante chiarire che una cosa è scrivere un saggio economico e un’altra è preparare una recensione che lo promuova efficacemente. Il copywriter professionista scriverà il suo comunicato promozionale cercando di toccare i tasti giusti sia dal punto di vista argomentativo, sia dal punto di vista commerciale. Il tono confidenziale ad esempio non è adatto per promuovere un saggio scientifico. Mentre se lo scopo è quello di lanciare un ebook che descrive le procedure per aprire un negozio di telefonini di nuova generazione o come insegnare ad una cane ad andare al guinzaglio, potremo indugiare molto di più ai toni confidenziali.
  • Avere un minimo di onestà intellettuale. Il copywriter professionista sa bene che quando promuove un articolo commerciale o un servizio specifico dovrà cercare di indorare la pillola per vendere meglio il suo prodotto, ma sa anche quali sono i limiti oltre i quali non può spingersi. Purtroppo il web è pieno zeppo di marketer e copywriter che promettono miracoli e ciò che sorprende di più, consiste nel fatto che la gente crede a ciò che essi scrivono. La domanda che ci dobbiamo porre è quindi la seguente: “Se quello che presentiamo in un comunicato promozionale poi non corrisponde alla realtà, quale sarà il risultato?”. Forse solo quello di fare un cattivo servizio a noi come professionisti ed anche al cliente che ci ha commissionato la recensione.
  • Riuscire ad interagire con i lettori e di conseguenza con i potenziali clienti. Questo elemento è di grande importanza. I clienti che commissionano articoli promozionali e/o recensioni, avranno un occhio di riguardo per tutti quei professionisti della scrittura che riusciranno a far interagire gli utenti con il loro sito o la loro piattaforma. Solo qualche accenno per dare un’idea di come dovrebbe essere strutturato il lavoro di scrittura: all’interno dell’articolo si potrebbero inserire dei link che rimandano ai prodotti/servizi proposti, oppure inserendo degli allegati che rinviano gli utenti ad una landing page di vendita in cui il prodotto/servizio sia proposto a tariffe promozionali rispetto a chi non ha letto la recensione. E per ultimo invitando i lettori a compilare un form contatti per rimanere aggiornati sul prodotto/servizio. In questo caso non è raro allegare anche degli omaggi come, nell’ipotesi degli Infoprodotti, un ebook o degli estratti di ebook che trattano l’argomento della recensione (ad esempio un report dedicato a “come scrivere un libro e pubblicarlo in rete” se ciò che si propone sono servizi editoriali rivolti agli utenti).

Questi in sintesi i quattro principali segreti di cui pochi parlano ma che sono utilissimi per diventare un copywriter di successo e scrivere contenuti efficaci per il web.

Tenete comunque conto che il web è disseminato di copywriter o presunti tali e che la concorrenza è una realtà con la quale dovrete scontrarvi fin dall’inizio della vostra carriera.

Grazie all’esperienza acquisita in tanti anni di scrittura sia come autore di libri di saggistica che di ebook, il consiglio finale che mi sento di dare a tutti gli aspiranti copywriter che desiderano cimentarsi in quest’attività che può dare anche grandi soddisfazioni, è quello di scrivere contenuti di qualità, sia nell’ipotesi di una semplice recensione, che nel caso di un libro o di un ebook destinato al mercato editoriale. Sono fortemente persuaso che la qualità è l’unica arma vincente per distinguersi nella giungla della rete ed imporsi come veri professionisti della scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 − 17 =


*