Trattenute fiscali sulle vendite dei libri in versione e-book e carta stampata. Le diverse prospettive delle piattaforme di distribuzione online

By | 9 aprile 2016

stack-of-books-1001655_640In un altro nostro articolo avevamo già affrontato questo argomento parlando dell’aspetto fiscale dei diritti d’autore che possono essere incassati anche senza la necessità di aprire la partita iva essendo regolati da una normativa speciale che permette di operare su questo tipo di introiti una ritenuta alla fonte.

In questo nuovo post vorrei parlarvi di come sono regolamentate le revenues (diritti d’autore) nel caso vogliate distribuire i vostri libri in versione e-book e carta stampata con piattaforme come Amazon, Lulu, ecc.

Innanzitutto dobbiamo fare subito due distinzioni: è possibile utilizzare piattaforme italiane e straniere. Vediamo le differenze:

  • Distribuzione tramite una piattaforma italiana (Il Mio Libro, Simplicissimus, ecc.). In questo caso l’aspetto fiscale sarà interamente gestito da loro e a noi non resterà che pagare gli eventuali servizi di cui facciamo uso, depositare le copie d’obbligo alle Librerie locali e alla libreria nazionale di Firenze e incassare le roylaties sulle vendite con ritenuta d’acconto o con partita iva (quest’ultima scelta dipende da voi, magari fatevi consigliare dal vostro commercialista).
  • Distribuzione tramite piattaforma straniera (Lulu, Amazon, ). In questo caso agite con piattaforme che hanno la loro sede amministrativa in USA o comunque in nazioni diverse dall’Italia. La vostra collaborazione con queste piattaforme quindi ha delle variabili importanti. La prima e più importante è quella di dotarsi di un ITIN (assegnato dall’ufficio imposte statunitense). Si tratta di una sorta di codice fiscale americano il quale attesta che siete cittadini italiani (o comunque non residenti in USA) e come tali, avete diritto ad essere assegnati ad una nazione beneficiaria (in questo caso l’Italia o la nazione dove risiedete) per non pagare la doppia imposizione fiscale. Vorrei riportare la risposta che mi ha fornito il Customer Service di Lulu quando ho chiesto quali procedure bisogna seguire per distribuire copie stampate dei nostri libri avvalendosi del loro servizio. Ecco la risposta: “Quando il tuo materiale pubblicato viene consegnato, sia fisicamente che elettronicamente negli Stati Uniti, i diritti d’autore guadagnati su queste vendite sono soggetti a trattenute negli Stati Uniti”. Lulu chiarisce che, affinchè si possa parlare di diritti d’autore è necessario che al libro venga assegnato un codice ISBN di Lulu. Ma subito dopo il Customer Service aggiunge che “i compensi del creatore includono i diritti d’autore e gli altri compensi che sono conseguiti quando libri od altro materiale pubblicato vengono venduti e ai quali non è stato assegnato un ISBN di proprietà di Lulu”. Naturalmente si precisa che solo i diritti d’autore sono soggetti a trattenute che devono essere versati all’IRS e che un libro senza un ISBN di Lulu non è soggetto a trattenute. Il consiglio della piattaforma Lulu è quello di compilare un apposito modulo che è possibile reperire nel sito stesso e spedirlo a Lulu che lo tiene in archivio. Tale modulo è necessario affinchè non siamo costretti a pagare le tasse sia in America che in Italia dove abbiamo la nostra residenza. Questo modulo si chiama W-8BEN il quale fornisce alla piattaforma un codice fiscale individuale (ITIN) che viene assegnato dall’ufficio imposte americano. In conclusione Lulu precisa che è anche possibile distribuire senza compilare il modulo e senza assegnazione di codice ISBN ma la distribuzione del nostro libro avverrà solo sul sito di Lulu e non sugli Store online più conosciuti come Amazon, Ibooks Store, Barnes and Noble, ecc. Tale aspetto è stato brillantemente chiarito da Lulu quando mi sono sentito dire che: “Con un modulo W-8BEN valido in archivio, la tua percentuale di trattenute è la percentuale definita nel trattato di tassazione appropriato tra gli Stati Uniti e la tua nazione beneficiaria per i diritti d’autore. Queste percentuali variano da nazione a nazione.
    Senza un modulo W-8BEN valido in archivio, la tua percentuale di trattenute è la percentuale di trattenute di riserva predefinita per le entità straniere come disposto dall’Ufficio delle Imposte statunitense. Correntemente questa percentuale è del 30%. Per le informazioni su come presentare un W-8BEN a Lulu, puoi cliccare sul link di seguito: http://connect.lulu.com/t5/Ricavi-autore/Come-faccio-a-presentare-un-modulo-W-9-o-W8-BEN-a-Lulu/ta-p/32906”.

Naturalmente lo stesso discorso vale anche nel caso facciate uso di altre piattaforme di distribuzione con sede legale all’estero. Se ad esempio volete creare la vostra versione stampata con Createspace di Amazon dovete seguire la medesima procedura con qualche piccola variante dovuta al fatto che il colosso in questione pur avendo sede a Seattle negli USA, possiede uffici locali per ogni nazione e nel caso italiano, sembra che noi dipendiamo dalla sede di Lussemburgo. Vi consiglio di leggere le faq dei vari siti perché sono illuminanti su molti punti. Li troverete tutti i link ai siti governativi statunitensi che vi forniranno i moduli e tutte le istruzioni per compilarli.

Nel caso di Createspace di Amazon potete leggere la Guida in inglese ma facilmente traducibile con Google Translate a questo link: https://eu.createspace.com/pub/signup/view.memberagreement.do

Resta inteso che se distribuite con una piattaforma americana, essendo le copie fisiche stampate in America, non c’è obbligo di fare il deposito legale. Però su questo ultimo aspetto sarebbe meglio che chiedeste informazioni più precise presso gli uffici delle Librerie nazionali o locali che si occupano delle procedure di deposito delle copie d’obbligo nel caso di libri stampati.

Come si può notare l’iter è alquanto complesso e come spiegano anche i vari Customer Service delle varie piattaforme è necessario prestare molta attenzione quando si compila il modulo W-8BEN perché in caso di errori verrebbe rigettato e rischiereste di perdere anche mesi prima di vederlo approvare.

Se questo articolo vi è stato utile condividetelo sui Social con gli appositi pulsanti o lasciate un commento in fondo alla pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
10 × 3 =


*