Trucchi e segreti per realizzare una copertina d’impatto per il tuo libro

By | 23 febbraio 2015

Se avete scritto un libro, magari un bel libro e desiderate pubblicarlo, sapete molto bene quanto sia importante presentarla in modo ottimale al pubblico dei lettori. Chi si occupa di editoria tradizionale e digitale da qualche anno, sa che i potenziali lettori formulano un primo giudizio del libro già osservando la copertina (cover).

In fin dei conti è proprio la copertina che i lettori vedono quando prendono in mano un libro e quindi è importante che sia d’impatto e soprattutto che fornisca le informazioni utili e necessarie ad inquadrare il libro.

In questo articolo voglio fornirvi alcuni suggerimenti per realizzare una copertina super. Partiamo dai software da utilizzare per costruirla.

Ottimo il famoso Photoshop di casa Adobe (a pagamento). Credo che sia il migliori programma di grafica e fotoritocco e permette anche di applicare filtri ed effetti. Ma in mancanza di questo software possiamo optare anche per alcuni molto buoni e simili al più celebre Photoshop. Sto parlando di Gimp, oppure PixBuilder Studio 2.1.2 che non hanno nulla da invidiare anche ai più celebrati software di elaborazione e fotoritocco in circolazione.

Scelto il programma da utilizzare potete scaricarlo dal sito del produttore, installarlo sul vostro pc e cominciare a impostare la copertina la quale dovrà essere correttamente impostata nei valori di definizione di immagine.

Non è la stessa cosa impostare la definizione dell’immagine per un libro in carta stampata o per uno in formato digitale. Se la vostra opera sarà un ebook, la definizione dovrà non essere inferiore a 72 dpi, se invece dovete stampare un libro in brossura o con copertina rigida l’immagine dovrà essere di almeno 300 dpi di qualità.

Per la copertina di un ebook che dovrà essere distribuito nei principali Store online, il file finale in versione jpeg dovrà pesare minimo 850 kb, mentre se la cover è destinata alla stampa di copie cartacee (ad esempio con Lulu Enterprise o con Il mio Libro), l’immagine della copertina dovrà pesare almeno un paio di mega.

Per ciò che riguarda la scelta dell’immagine dovete stare attenti a non utilizzare fotografie e illustrazioni coperte da diritto d’autore. Un ottimo sito che propone immagini per ogni tipo di esigenza professionale è Fotolia che però è a pagamento ma ce ne sono alcuni anche gratuiti come ad esempio Pixabay che mette a disposizione degli utenti molte immagini gratuite anche per scopi commerciali.

L’illustrazione, il disegno, la fotografia dovranno avere determinate caratteristiche. Ad esempio se dovete realizzare cover a tutta pagina, cioè con immagini tagliate al vivo, sono preferibili immagini in verticale piuttosto che in orizzontale e che abbiano spazi vuoti o con colori tenui dove sistemate il nome dell’autore, il titolo del libro e la casa editrice (se disponibile).

Se volete invece realizzare una cover con sfondo fantasioso e dinamico senza l’ausilio di fotografie o immagini, potete indifferentemente utilizzare illustrazioni orizzontali o verticali magari ritoccandole a vostro piacimento nel contrasto, nel colore e negli orientamenti.

Le fotografie in orizzontale si adattano meglio a copertine con sfondo sul quale viene poi aggiunta l’immagine. Di seguito vi fornisco alcuni esempi per farvi comprendere meglio le varie tecniche che è possibile utilizzare.

COVER ARTICOLI LAVORARE DA CASA WEB

Anche la quarta di copertina è importantissima. Alcuni la definiscono “Sinossi” che presenta in poche righe il tema o l’argomento del libro e volendo anche dei brevi cenni biografici dell’autore. Controllate bene i testi, assicuratevi che non contengano errori di battitura e ortografici e che l’impostazione della Sinossi sia chiara e possa far capire perfettamente che cosa i lettori troveranno all’interno del libro.

Tutte le piattaforme di distribuzione come ad esempio Lulu.com, forniscono strumenti utili per la realizzazione delle copertine nelle fasi di produzione dell’ebook o del libro in carta stampata. Il vostro lavoro quindi sarà estremamente semplificato se vi appoggerete a queste piattaforme.

copertina il sogno di David 3d shortPer realizzare le copertine in 3d sono necessari determinati software. Prima creerete la cover in 2d e poi la trasformerete con il software scelto. Io consiglio Quick BoxMaker che è del tutto gratuito e da ottimi risultati.

Tuttavia, per quanto sia possibile operare in autonomia per ottimizzare il budget di spesa, per realizzare belle copertine è necessaria la dote innata o acquisita della creatività che vi permette di realizzare ottimi lavori con pochi strumenti disponibili.

Se avete bisogno di aiuto io sono disponibile, potete contattarmi con il form “CONTATTI”oppure acquista il nostro servizio collegandoti a questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
33 ⁄ 11 =


*