I lettori sono importanti per gli autori? Ecco l‘importanza di strutturare un sito web a regola d’arte per ogni libro

Come deve essere strutturato un sito per fare conoscere il proprio libro? In questo articolo proponiamo alcune idee.

Gli autori più venduti parlano dei loro fan con toni quasi riverenti, come effettivamente dovrebbero fare. Un pubblico che ritorna fedele, libro dopo libro, è la vera chiave del successo editoriale a lungo termine. Gli autori esperti lavorano diligentemente per produrre grandi opere che continueranno a soddisfare il loro pubblico ma molti di loro comunicano anche direttamente con i loro fan.

siti Web d’autore sono di gran moda, alcuni dei quali, sono prodotti in modo abbastanza elaborato.

Fauzia Burke è la fondatrice e presidente di FSB Associateshttp://www.fsbassciates.com. La sua azienda è specializzata nella pubblicità che utilizza Internet e i siti Web per gli autori.

Abbiamo chiesto a Fauzia: qual è il programma pubblicitario più insolito che hai sviluppato?

“Siamo orgogliosi della nostra capacità di sfruttare tutta la potenza del Web al servizio degli autori e dei loro libri – afferma – e siamo particolarmente impegnati a rendere la presenza online adatta ad ogni progetto.

Ecco alcuni esempi: “Il nostro sito per “Doug Stanton’s In Harmís Way”, va oltre le parole e le immagini per includere interviste audio con i sopravvissuti all’affondamento della USS Indianapolis del 1945, con il videoclip dell’effettivo salvataggio in mare e un forum di discussione sull’argomento. La nostra campagna, ha presentato il libro a molti pubblici diversi, dai veterinari della Seconda Guerra Mondiale, agli appassionati di storia e fino agli studenti universitari e delle scuole superiori.

“Per il thriller soprannaturale di Christopher Rice, dal titolo “A Density Of Souls”, abbiamo utilizzato l’animazione e la grafica per creare un luogo di ritrovo online che riecheggia l’atmosfera inquietante del libro e abbiamo aggiunto materiale esclusivo come un annuario virtuale della storica scuola superiore di New Orleans e siamo ritornati sulla storia dei personaggi. Abbiamo anche avuto il contribuito per promuovere l’apparizione di Chris nel mondo reale su MTV.

“Abbiamo usato mappe animate all’avanguardia nel nostro sito del vincitore del Premio Pulitzer Rick Atkinson, autore di “An Army At Dawn”, per illustrare i punti critici nell’assalto degli Alleati contro il Nord Africa nel 1942-43. L’animazione aiuta a rendere vivo il sito anche per “Blue Latitudes” di Tony Horwitz, combinando una carta nautica che ripercorre i viaggi del Capitano Cook con brani tratti dai corrispondenti passaggi del libro.

«Ma non usiamo campane e fischietti per se stessi. Il sito da noi realizzato per il romanzo di Mitch Albom “The Five People You Meet In Heaven” ha richiesto un approccio più semplice che consente di far emergere il centro della storia e la meravigliosa scrittura dell’autore. Poiché questo è il tipo di libro che le persone amano condividere, abbiamo inserito una cartolina che i fan possono inviare ai loro amici. Ci sono delle guide per l’insegnamento, materiali di gruppo di lettura e una sezione di domande e risposte con l’autore.

E per l’edizione spagnola del libro, abbiamo creato un sito in lingua spagnola che contribuirà ad ampliare ulteriormente il pubblico di Mitch.

“Per tutti questi libri, abbiamo anche condotto campagne di passaparola progettate per attirare l’attenzione dei lettori e maggiore traffico al sito in vista di una copertura mediatica più capillare dell’opera. Alla fine, questi sforzi coordinati hanno prodotto il più soddisfacente di tutti i risultati: le vendite.

Molti siti web di autori sono solo vetrine il cui scopo principale è vendere libri. Altri hanno un’atmosfera molto più intima e invitano i visitatori a compiere delle azioni del tipo: “Vieni e incontrami. Resta e chatta con me”.

Con le numerose pressioni riguardo al tempo, perché gli autori più venduti si preoccupano di rispondere alle e-mail dei fan o di pubblicare risposte sulle bacheche dei loro siti Web aggiornandole continuamente con informazioni sul loro nuovo progetto o dove essi appariranno per qualche seminario o incontro con i lettori?

Nicholas Sparks, (www.nicholassparks.com), il cui primo libro, “The Notebook” ha fissato un nuovo standard per il romanticismo, risponde alla domanda: interagisci con i tuoi fan più di quanto facciano molti autori.

Il suo sito web è particolarmente interattivo, con bacheche elaborate e un indirizzo e-mail che i fan possono utilizzare per raggiungere l’autore. Perché hai adottato questo approccio? gli è stato chiesto: “Le persone hanno così tante domande sui miei romanzi o vogliono sapere di me, e c’è molta disinformazione là fuori. Volevo avere delle risposte corrette da dare, in cui i lettori potevano accedervi facilmente.

Il sito web è un modo eccellente per assicurarsi che la verità stia venendo fuori. Ad esempio, la domanda, da dove ho preso l’idea di “The Notebook”? se rispondo che mi è stato ispirato dai nonni di mia moglie, questa è la verità ma non fornisco molte altre informazioni.

I lettori vogliono saperne di più: come è stato ispirato? In quale modo? Come ha funzionato l’intero processo del pensiero che ti ha permesso di scrivere quel libro?

Così ho spiegato l’intera situazione sul sito, in modo che i lettori capiscano come si è evoluta quell’opera”.

Questa interazione incoraggia il passaparola sui tuoi libri? È stato chiesto ancora all’autore: «Forse un po’ – risponde. Ma non a tutti importa di com’è la vita di un autore. Vogliono solo leggere un buon libro.

Traduzione dall’inglese di un articolo di Anna Jacobs, apparso su http://www.annajacobs.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Programma tutoraggio per scrittori

close-link